Antiriciclaggio

Analisi Archivio Unico Informatico (cd. Sanity check AUI) attraverso apposito diagnostico sviluppato in house per la verifica del tracciato utilizzato con riferimento alle operazioni, ai rapporti e ai legami tra soggetti e rilevazione di eventuali errori strutturali generati dalla procedura. La verifica della coerenza delle registrazioni con l'Anagrafe Aziendale prevede:

i) Controllo della corretta alimentazione AUI da parte dell'Anagrafe;

ii) Controllo della corretta attribuzione delle causali contabili in relazione alla tipologia di operazioni;

iii) Controllo di completezza delle registrazioni e dell’allineamento dell’AUI con il sistema gestionale, esteso anche al riscontro documentale delle suddette registrazioni previo accertamento della corrispondenza delle informazioni presenti nell’AUI con le relative evidenze documentali/contrattuali e viceversa. Nell’ambito dei controlli di compatibilità sull’AUI, viene effettuata una ulteriore verifica riferita alla generazione del flusso in output dei dati mensili aggregati SARA attraverso l’analisi puntuale dei criteri di elaborazione del raccordo tra le causali analitiche con quelle aggregate.

iv) Infine, in relazione alla numerosità delle criticità (errori, omissioni) che dovessero emergere dalle risultanze delle precedenti attività di verifica, può essere prevista una ultima fase in cui Tema mette a disposizione la propria esperienza per assistere la funzione antiriciclaggio ad introdurre presidi finalizzati al monitoraggio delle registrazioni in AUI nonchè una forma di assistenza ad hoc per la “normalizzazione dell’AUI” (sistemazione errori e recupero dati in conformità con gli standard tecnici) con l’obiettivo di renderlo conforme alla normativa in vigore;

v) Tema fornisce il proprio supporto per il recupero e/o la “ricostruzione” delle informazioni ricavabili dagli archivi aziendali ma non opportunamente elaborate nel passaggio alle registrazioni antiriciclaggio.